Archivo por meses: junio 2020

L’inarrestabile Bayern Monaco rilascia la sua maglia per la Bundesliga 2020-21

Con il suo ottavo titolo consecutivo e il trentesimo nella storia della Bundesliga praticamente alle sue porte, il Bayern Monaco si sta preparando per un nuovo capitolo. In effetti, i bavaresi hanno mostrato al mondo la maglia che indosseranno nella stagione 2020-21, che debutterà questo 10 giugno nel loro duello contro l’Eintracht Frankfurt per la Coppa di Germania.

Bayern Monaco Camiseta 2020-21

Camiseta Bayern Munich 2020-21

Il look è stato creato da adidas, un membro del club di lunga data, e segue il mandato che i fan hanno fatto un paio di anni fa con proteste negli stand: che il kit di partenza ha solo il rosso e il bianco come colori ufficiali.

Camiseta Bayern Munich 2020-21

L’Ajax affascina con il look retrò della sua maglia alternativa 2020-21

Dopo aver dichiarato il vuoto della stagione 2019-20, a causa del Covid-19, l’Eredivisie inizia a pensare al futuro. L’Ajax, uno dei suoi membri più illustri, ha infatti appena svelato la sua maglia alternativa per le sfide poste dal capitolo 2020-21.

Ajax 2020-21 Away Kit

Il design del kit esce dagli uffici adidas e sfoggia un concetto retrò che si allinea alla frase Ajax usata per lanciare il modello: “Ispirato al passato. Creato per il momento. Essere padroni del futuro ”.

Ajax 2020-21 Away Kit

La camicia ha una base grigio-blu chiaro ufficialmente chiamata «Icey Blue», ma la semplificiamo in un tono di pietra. Ci sono giochi tonali, un motivo geometrico che ci ricorda le ultime morti degli anni ’80 e l’alba degli anni ’90.

Lo stemma del club in rosso è davvero affascinante. C’è anche spazio per il bianco sul collo e sulle spalline adidas.

 

Il presidente Aulas: «Stop drammatico. E per la Juve porto il Lione a Lourdes»

Il numero uno dell’OL: “Perderemo 1,2 miliardi. La Champions? Bianconeri superfavoriti, ma noi riavremo Depay”

Nel Paese dei campioni del Mondo in carica, con più di due milioni di tesserati, il calcio si è fermato. O meglio, si è fermato quello professionistico, per sentenza di governo e Lega.

Salvo poi autorizzare allenamenti a giugno e amichevoli a luglio, magari con il pubblico. Magari pure con lo stadio pieno come spera la Federcalcio per le finali delle coppe nazionali.

Lautaro-Barça ora più lontani: una norma blocca i club spagnoli

Lautaro Martinez, 22 anni, attaccante dell'Inter. Getty Images

Una specie di fair play finanziario interno, al momento rimasto sotto traccia, ad oggi paralizza il mercato ad alti livelli delle società spagnole. Per questo motivo Lautaro potrebbe restare all’Inter e rinnovare

C’è qualcosa di concreto dietro quel «sono ottimista» pronunciato da Beppe Marotta, domenica sera, a proposito della possibile permanenza di Lautaro all’Inter. C’è una norma che la Liga si è imposta, una specie di fair play finanziario tutto interno al momento rimasto sotto traccia, e che di fatto ad oggi paralizza il mercato ad alti livelli delle società spagnole. Vale per tutti i club, dal Barcellona all’Eibar. E funziona così: i club potranno reinvestire sul mercato solo una parte (la percentuale è variabile a seconda dei fatturati) di quanto ricaveranno dalle cessioni.

Una precisazione importante: dai ricavi sono esclusi gli scambi, che evidentemente possono essere soggetti a dribbling finanziari, con valutazioni irrobustite. Per intendersi: lo scambio Pjanic-Arthur non vale nel conteggio del Barcellona. È un indirizzo, questo, imposto alla Liga dal presidente Tebas dopo la crisi dovuta alla pandemia, così da evitare tracolli economici delle società. Già in passato, peraltro, la Liga si era dotata di un salary cap, un tetto agli stipendi che due volte a stagione viene ricalcolato e comunicato ai club. Questo è un passaggio successivo, che vede Tebas molto determinato. Lo stesso Tebas che nei giorni scorsi aveva ammonito l’opinione pubblica spagnola, suggerendo di non aspettarsi grandi colpi in stile Neymar nella prossima sessione di mercato.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Calcio Foggia 1920 Macron 100 Years Kit

Pochi giorni fa è stato presentato in grande stile il nuovo modello Macron speciale del Foggia Calcio 1920, la leggendaria squadra italiana ora in Serie D, il quarto livello del calcio italiano. Questo modello commemora il centenario del club pugliese. Di seguito lo vediamo in dettaglio.

Calcio Foggia 1920 Macron 100 Years Kit

Calcio Foggia 1920 Macron 100 Years Kit

Il nuovo modello speciale Macron per 100 anni di Calcio Foggia ha un’aria retrò e incorpora il classico design della canna rosso-nero con dettagli bianchi, come un collo a polo e il marchio del marchio, oltre alla frase FOGGIA – 12 MAGGIO 1920 , ricordando la data di fondazione del club e un logo speciale su una delle maniche.

Manchester City 2020-21 Away Kit LEAKED

Oltre alla trasferta del Borussia Dortmund, è emersa anche un’immagine del modello di visita del Manchester City per la stagione 2020/21. Questo è per gentile concessione di Footy Headlines Premium ™. Ricordiamo che il modello principale per i cittadini è stato trapelato anche molto tempo fa.

Manchester City 2020-21 Away Kit

Come abbiamo menzionato in altri articoli su PUMA, il concetto «Crafted From Culture» predomina in questa maglia, con particolare ispirazione in quella che sembra essere l’architettura di Manchester (cercheremo informazioni nei cataloghi e aggiorneremo non appena sapremo esattamente a cosa si riferisce). La camicia combina nero e blu con un motivo prominente sul davanti. Lo scudo è applicato in una versione monocromatica e insieme agli altri loghi è dipinto in bronzo. La schiena, le spalle e le maniche sono nere, con la parola «Città» che adorna la parte posteriore del collo.

Manchester City 2020-21 Away Kit

Heart of Midlothian Umbro Home Kit 2020-21

Le prime in Scozia non si fermano dopo aver visto i nuovi modelli di Aberdeen questo pomeriggio e pochi giorni fa quelli di Hibernian, Falkirk e Dundee FC. Ora è il turno di Heart of Midlothian, il fondo dell’ultima Premiership e quindi una nuova squadra del campionato, che ha presentato insieme a Umbro il suo nuovo modello titolare che ora vediamo.

Heart of Midlothian Umbro Home Kit 2020-21

Heart of Midlothian Umbro Home Kit 2020-21

Il nuovo modello proprietario di Jam Tarts è presentato prevalentemente in rosso scuro e utilizza uno dei nuovi modelli di marchi inglesi con uno spesso scollo a V e una cucitura che unisce la parte anteriore alla parte posteriore. Il notevole dettaglio del capo è nella parte superiore delle maniche, dove appaiono sottili linee orizzontali in bianco e oro, che sono altri colori rappresentativi del club Tynecastle. Blank sarà lo sponsor benefico di Save The Children, che appare in prima linea per il sesto anno consecutivo, e il logo Umbro. Anche in oro apparirà sulla parte superiore della schiena il motto GLORIOUS HEARTS (Glorious Hearts, in spagnolo). Pantaloncini e calze rimarranno negli stessi tre colori.

Aberdeen FC adidas Kits 2020-21

Qualche giorno fa la stagione si è conclusa in Scozia, dove nella sua prima lega, la Premiership, il Celtic è stato proclamato campione, Rangers come secondo classificato e Motherwell al terzo posto. Il quarto in disaccordo è stato Aberdeen, che oggi ha presentato i suoi nuovi modelli adidas pronti per la nuova stagione e che ora vi mostriamo.

Aberdeen FC adidas Kits 2020-21

Il nuovo modello titolare, che utilizza il modello Condivo 20, ha i colori tradizionali di Dons, rosso e bianco, e si ispira ai modelli utilizzati dal 1958 al 1961. Le finiture delle maniche e dettagli come lo scudo, il il marchio e lo sponsor saranno vuoti. Pantaloncini e calze saranno degli stessi due colori.

Aberdeen FC adidas Kits 2020-21

Riecco Piatek-gol, ma il Milan non ha rimpianti: ecco perché

La classica esultanza di Piatek, anche a porte chiuse. LaPresse

Il polacco è tornato a segnare ma è scivolato in panchina anche nell’Hertha: a Pioli avrebbe fatto comodo una vera alternativa a Ibra

La freddezza dal dischetto è rimasta quella di sempre, la stessa che gli aveva permesso di segnare 3 dei 4 gol nella seconda stagione di Serie A prima di salutare il Milan e traslocare in Bundesliga. E così Krzysztof Piatek ha ricominciato da dove aveva lasciato: mercoledì, nel 2-2 del suo Hertha Berlino sul campo del Lipsia, il polacco è tornato al gol firmando il pareggio nel finale. Tre mesi dopo l’ultima volta e ancora su rigore.

RISERVA—   Piatek ha giustamente festeggiato sui social, mostrando una foto della classica esultanza che un anno fa esaltava San Siro (e raccogliendo i like di Conti e Leao), ma il bilancio “tedesco” ancora non brilla: da gennaio a oggi l’ex numero 9 milanista ha segnato 3 gol, di cui due su rigore in campionato e solo uno su azione, il primo con l’Hertha, nel k.o. agli ottavi di Coppa di Germania contro lo Schalke, il 4 febbraio. La svolta che Kris cercava dopo il flop al Milan, insomma, non è ancora arrivata, tanto più se si considera che nel frattempo l’Hertha ha cambiato allenatore e Piatek è scivolato indietro nelle gerarchie: Bruno Labbadia, subentrato al traghettatore Nouri in piena pandemia, alla ripresa ha preferito puntare sul 35enne Ibisevic parcheggiando Piatek in panchina.

Il bosniaco lo ha ricambiato segnando nei due successi contro Hoffenheim e Union Berlino, lasciando all’ex rossonero solo le briciole. Kris, sempre subentrato dalla panchina con non più di 20 minuti a disposizione, ha sfruttato l’occasione al terzo tentativo bloccando sul pari quel Lipsia attorno al quale ruotano le sorti della panchina rossonera del futuro, tra Ralf Rangnick e Julian Nagelsmann.

Acquisto maglie calcio 2020 online,maglia Milan 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Non saremo i più belli ma la laurea del calcio si prende in Serie A

Il 4-3-3 che unisce Sarri tra Napoli e Juventus. Lapresse

Qui da noi ogni sistema offre interpretazioni originali (ed elaborate) a seconda del tecnico, della squadra e dei singoli. Cominciando dalle prime otto in classifica

Non sarà il campionato più bello del mondo, ma la laurea in tattica si prende qui. All’università della Serie A. Libri di testo densi e raffinati, esami pieni di insidie e un praticantato mai banale.

Anche gli stranieri si sono aggiornati da queste parti, da Mourinho a Guardiola (che da giocatore ha contaminato il Dna spagnolo) fino a Juric con il suo sorprendente Verona. Non c’è campionato così complesso tatticamente. Prendiamo le prime otto in classifica: raggruppabili in teoria in quattro sistemi (4-3-3, 3-5-2, 4-2-3-1 e 3-4-3), in realtà ognuna ha specificità che la rendono unica.