Archivo por meses: octubre 2020

Quel blitz segreto nel cuore di Trigoria che convinse Friedkin

Dan Friedkin, nuovo proprietario della Roma. Ansa

A novembre Dan, suo figlio Ryan e un top manager del gruppo arrivarono in visita al centro d’allenamento giallorosso e furono conquistati

L’ordine che arrivava da Boston era perentorio. “Accogliete gli ospiti e fate visitare loro il centro sportivo”. Dall’altra parte dell’Atlantico a parlare era James Pallotta, mentre ad ascoltare l’invito era tutto il vertice di Trigoria. Era il novembre scorso, e i personaggi attesi erano tre: Dan Friedkin, suo figlio Ryan ed Eric Williamson, uno dei manager più importanti del loro gruppo.

Il biografo di Ronaldo: «Stipendio troppo alto, Jorge Mendes lo ha offerto al Barcellona»

Crisitano Ronaldo, 35 anni, Lapresse

Guillem Balague, collaboratore della BBC: «Al procuratore è stato chiesto di trovare una squadra a CR7»

Grande scalpore. Questa la reazione in Catalogna alla rivelazione del giornalista catalano da anni di stanza in Inghilterra Guillem Balague che ieri alla BBC, di cui è collaboratore da tempo, ha rivelato che tra le altre squadre Cristiano Ronaldo è stato offerto anche al Barcellona. Che non avrebbe considerato la cosa. Per il quotidiano catalano Sport la notizia merita l’apertura del sito, visto che Balague ha scritto la biografia del portoghese e i suoi rapporti con Jorge Mendes.

ALLA RICERCA DI UN CLUB—   Il giornalista ha rivelato la cosa in un intervento nel noto programma Football Daily del ‘5 Live’ della BBC: «La ragione per la quale Cristiano Ronaldo è stato accostato al PSG non è legata al fatto che il PSG stia effettivamente pensando di prenderlo, ma perché a Jorge Mendes è stato chiesto di trovare una squadra a Ronaldo. La cosa è iniziata da un po’, negli ultimi 6 mesi Ronaldo è stato offerto al Real Madrid, che ha detto categoricamente di no a un suo possibile ritorno».

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Juventus 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Tosetto: «In quel Milan sono andato bene. Ma non ero Keegan, mi piaceva Best»

Ugo Tosetto in azione a San Siro contro la Juventus

Estate 1977, i tifosi rossoneri cantano: «Con Buriani e con Tosetto vinceremo lo scudetto». Ma la squadra di Liedholm arriva quarta e l’attaccante viene ceduto

Comincia oggi una serie su giocatori del passato che hanno fatto sognare i tifosi in estate al calciomercato e che poi alla prova dei fatti hanno deluso. Partiamo da Ugo Tosetto, ex attaccante del Milan 1977-78: Nils Liedholm lo aveva ribattezzato il Keegan della Brianza…

Atalanta, delusione enorme. Ma nel G8 non sei stata un’intrusa

Il saluto tra Muriel e Neymar. Epa

La Dea non sarà più considerata una sorpresa anche ad alto livello, e ha ridato speranza a una città martoriata dalla pandemia

Mamma, quanto brucia! Tanto, troppo. L’Atalanta cede di schianto al 90’, va fuori dalla Final Eight di Champions nel giro di pochi minuti da incubo. In semifinale va la corazzata Psg dopo la rimonta nel frullatore finale. La delusione è enorme, non tanto per l’eliminazione in sé, che tutto sommato si può mettere in preventivo.

Juve, in attacco chi arriva? Oltre a Milik, occhio a Dzeko

Edin Dzeko. Epa

Paratici cerca una punta: guarda ai 9 di Roma e Napoli, oltre che al ritorno di Alvaro. In giornata possibile vertice con Pirlo

Dybala o non Dybala la vera questione in casa Juve è quella del centravanti. Il prossimo mercato dipende ovviamente dal futuro di Higuain, ormai ai titoli di coda. Ecco perché Fabio Paratici deve valutare le alternative per questo ruolo, ed è molto probabile che oggi si confronti (anche su questo argomento) con Andrea Pirlo ed il presidente Andrea Agnelli. Infatti c’è aria di vertice a Torino. Il primo summit operativo dopo l’investitura a sorpresa di sabato scorso.

Domenech, che stile: “Grazie a Gasp per i cambi. Italiani i migliori tattici? Una leggenda”

L’ex c.t. francese, che perse la finale mondiale nel 2006, fa ironia dopo Atalanta-Psg: “Tuchel ha fatto meglio, in questa partita la leggenda resta tale”. Ed è bufera sul web

Una partita rocambolesca, un ribaltone epico e un risultato che manda avanti il Psg ma rende comunque onore all’Atalanta, capace di giocarsela ad armi pari e spesso anche sovrastare uno dei più grandi potentati del calcio europeo. Eppure qualcuno ci balla su. Raymond Domenech, ex c.t. della Francia (nel 2006…), tira una stilettata al veleno a Gian Piero Gasperini.

In un tweet a fine partita il tecnico francese spara: “Bravo al PSG per questa bella emozione e grazie a Gasperini per i suoi cambi a fine partita. La leggenda che i tecnici italiani grandi dal punto di vista tattico stavolta resta una leggenda. Tuchel ha fatto meglio”. Ovviamente le risposte piccate non sono mancate.

Totti allarga la sua scuderia di giovani talenti: arriva Giorcelli

Nicolò Giorcelli, 17 anni, in campo con l'Under 17. Getty Images

L’ex capitano giallorosso punta sul difensore classe 2003, cresciuto alla Juve e appena arrivato alla Roma: è lui l’ultimo gioiellino della sua CT10 Management

È il nono ingresso della sua scuderia, l’ultimo avvenuto in termini temporali. Anche ha scelto Totti e la sua CT10 Management, la società di consulenza sportiva che l’ex capitano giallorosso ha messo su da qualche mese.

Difensore centrale, classe 2003, è da poco approdato alla Roma, dopo essere cresciuto nelle giovanili della Juventus e aver fatto parte anche dell’Italia Under 17. Farà parte dell’Under 18 del club giallorosso. “Gli diamo il benvenuto nella nostra famiglia, forza Nicolò!” il benvenuto di Francesco Totti.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Roma 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Messi vuole andarsene, il Barça trema. Pazza idea Inter, e spunta anche il City

La delusione di Leo Messi dopo il 2-8 contro il Bayern. Ap

L’argentino non sopporta più l’idea di dover convivere un altro anno con Bartomeu. Voci sulla clausola di rescissione: sarebbe stata spostata dal 31 maggio al 31 agosto

“Il dilemma di Messi”. “Messi medita sul proprio futuro”. Due titoli che non avevamo mai letto. Due titoli apparsi ieri su As e Marca, quotidiani sportivi madrileni. A Barcellona sul “Pais” dicono che “il futuro di Messi è come una moneta lanciata in aria”. E il giornalista brasiliano di stanza a Barcellona che diede la notizia dell’addio di Neymar nel 2017 è sicuro: “Messi ha comunicato alla dirigenza blaugrana che vuole andarsene. Non nel 2021, ma ora”, dice Marcelo Bechler.

Lazio in ritiro con i tifosi. Porte aperte ad Auronzo

La Lazio ad Auronzo un anno fa. Getty

I biancocelesti saranno per il tredicesimo anno consecutivo sotto le Tre Cime di Lavaredo. Pubblico ammesso – con restrizioni – ad allenamenti e amichevoli

Con sicurezza, ma in compagnia. La Lazio il 23 agosto partirà per quello che sarà il tredicesimo ritiro estivo consecutivo ad Auronzo, diventata ormai una seconda casa per i tifosi biancocelesti. Da oltre un decennio molti laziali organizzano le proprie vacanze in Veneto per respirare un po’ d’aria pulita e fare escursioni in montagna, restando vicino alla squadra. A causa del Coronavirus c’era però il timore che il ritiro 2020 si dovesse svolgere a porte chiuse, ma così non è. La squadra di Inzaghi resterà sotto le Tre Cime di Lavaredo fino al 4 settembre e potrà ricevere il calore della propria gente: la regione Veneto ha infatti dato la delibera in merito agli eventi sportivi.

RESTRIZIONI—   Ci saranno però anche delle restrizioni: agli allenamenti, così come alle amichevoli (che verranno svelate lunedì), non saranno ammesse più di mille persone ad evento, in modo che fra un nucleo famigliare e l’altro possa esser garantita la distanza minima prevista. Resta ancora da chiarire la modalità di prenotazione alle singole manifestazioni. Non verrà invece allestito il Village, dove solitamente i tifosi avevano l’opportunità di raccogliere qualche autografo e di divertirsi con eventi collaterali. Dovrebbero infine esser confermate la «Notte biancoceleste» e la presentazione della squadra in Piazza Santa Giustina (o al Palaghiaccio in caso di tempo instabile), evento nel quale probabilmente verrà svelata anche una delle maglie della prossima stagione. La Lazio insomma riparte da Auronzo. In sicurezza, ma anche in compagnia.

Terza divisa Kappa Mainz 05 2020-21

Oltre a Union Berlin e TSG Hoffenheim, Mainz 05 ha presentato anche una nuova maglia in Germania. Questo è il suo terzo modello per la stagione 2020/21, in cui Kappa subentra come nuovo sponsor tecnico e per il quale abbiamo già visto i modelli locali e in visita.

Terza divisa Kappa Mainz 05 2020-21

Mainz 05 2020-21 Kappa Third Kit

A differenza degli altri modelli che condividono un tema di design, questa camicia si stacca dalle figure geometriche e diventa solida con una base dorata e riflessi rossi. I contrasti compaiono sul retro del collo e sui polsini spessi, che ospitano anche gli omini di Kappa. Il colore secondario compare anche nelle linee verticali che scortano la schiena. Lo stemma del club è applicato nei suoi colori ufficiali, mentre lo stemma della città di Mainz si trova dietro al collo, come si vede sulle altre maglie. Pantaloncini e calzettoni rossi completano il terzo kit del Mainz 05 per la prossima stagione.

Mainz 05 2020-21 Kappa Third Kit