Archivo por meses: noviembre 2020

Bella la prima Juve di Pirlo: subito CR7 in gol e buona intesa con Kulusevski. Novara battuto 5-0

Ronaldo e Kulusevski con la nuova terza maglia. Getty

La Signora, in arancione, piace nell’amichevole che apre la stagione. Gol di Ronaldo, Ramsey, Pjaca e doppietta del 2000 Portanova. Douglas Costa in forma: dribbling e un assist spettacolare per il gallese. E McKennie è già un piccolo idolo dei tifosi

Il libro della nuova Juve è più interessante della copertina. La copertina è nel risultato, banale: vittoria per 5-0 contro il Novara nella prima amichevole della stagione, quindi della carriera di Pirlo, con gol di apertura di Cristiano Ronaldo. Più prevedibile di così, difficile. La Juve però è più alternativa, perché gli altri marcatori raccontano storie di riscatto (Ramsey e Pjaca, eternamente limitati dagli infortuni, più la doppietta del giovane Portanova) e soprattutto perché Pirlo è passato dalle parole ai fatti.

Negativi tutti i tamponi. Eriksen dal ritiro della Danimarca: «Contento della scelta fatta»

EPA

Oggi gli allenamenti individuali, il 7 settembre parte il raduno. Il centrocampista: «Ho avuto un periodo di adattamento, ora spero di andare al massimo»

Nessun pericolo. Sono tutti negativi i tamponi a cui sono stati sottoposti ieri Hakimi, Nainggolan, Dalbert, Radu, Vecino, Vaggianidis, che oggi ad Appiano potranno svolgere gli allenamenti individuali. Il 7 settembre tutta la squadra inizierà il raduno agli ordini di Antonio Conte.

DALLA DANIMARCA —   Intanto, dopo mesi in chiaroscuro, dal ritiro della Nazionale torna a parlare Christian Eriksen. “Il Coronavirus non è stato il massimo mentre mi stavo destreggiando con una nuova cultura, un nuovo Paese e un nuovo calcio. Sono stati sette mesi particolari, in cui ho cercato di mettere nelle gambe più minuti possibile. Ho avuto qualche giorno di vacanza, adesso sono in Nazionale e non ho ancora avuto indicazioni su come andrà nel club quando tornerò. Sicuramente spero di tornare e che si riparta tutti da zero, poi bisognerà vedere cosa pensa davvero l’allenatore. Ero abituato ad essere sempre titolare, ora sto vivendo una situazione nuova, bisogna elaborarla e solo dopo guardare indietro e vedere se sia stato giusto o sbagliato.

Nel complesso sono contento della scelta fatta”. L’ex-Tottenham, ai microfoni di DR Sporten, si sofferma anche sulle differenze tra Premier League e Serie A: “In Inghilterra si tende a tenere di più la palla, in Italia ci sono più momenti che decidono la partita. Spesso tutto si basa sul rubare palla e ripartire, quindi mi sono dovuto abituare a un calcio diverso. Non so se il calcio italiano sia migliore o meno, ci sono stato solo per sei mesi mentre in Inghilterra sono stato per più di sei anni, lì mi ero adattato completamente. Ora devo fare lo stesso in Italia. Ho avuto un periodo di adattamento, ora spero di andare al massimo quando comincerà la nuova stagione».

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Kit Nike Eslovenia 2020-21

In mezzo a tutte le anteprime delle Nazionali firmate Nike, è arrivato anche il turno della Nazionale slovena, che ha presentato le nuove divise per il periodo 2020-21 dove, sebbene fossero già prive di possibilità di disputare l’Eurocup, allo stesso modo Parteciperanno alla UEFA Nations League e anche alle qualificazioni ai Mondiali.

Kit Nike Eslovenia 2020-21

Slovenia 2020-21 Nike Kits

Sempre con il Monte Triglav come elemento principale, l’abbigliamento di casa assume come colori principali l’azzurro e il bianco, in un design che prende il primo per quelle che sono le maniche e la parte superiore mentre il bianco occupa la parte inferiore e la schiena . Il blu navy, invece, è presente per la grafica lineare del Monte.

Slovenia 2020-21 Nike Kits

Divise PUMA Al-Sadd SC 2020-21

Al-Sadd ha presentato insieme a PUMA le maglie da casa e da trasferta per la stagione 2020/21, che vedrà l’anteprima del nuovo stemma del club qatariota attualmente guidato da Xavi Hernández e con Santi Cazorla tra le sue fila. Oggi abbiamo anche visto il lancio del marchio tedesco per Mamelodi Sundowns dal Sud Africa.

Divise PUMA Al-Sadd SC 2020-21

Al-Sadd SC 2020-21 PUMA Kits

Come di consueto, la maglia home presenta un look pulito in cui il colore bianco è protagonista, accompagnato da piping nero su collo e polsini. Il nuovo stemma è ricamato sul petto insieme a due stelle d’oro (per i titoli continentali del 1989 e 2011) e ai loghi PUMA e Qatar Airways. Il nome del club in arabo adorna la parte posteriore del collo.

Al-Sadd SC 2020-21 PUMA Kits

Sollievo per De Vrij e Bastoni: infortuni lievi per entrambi. Ecco i tempi di recupero

Lieve distorsione per l’olandese, risentimento muscolare per l’azzurro. Entrambi hanno iniziato la fisioterapia

L’Inter può tirare un sospiro di sollievo. De Vrij e Bastoni si sono infortunati in raduno con le nazionali e rientrati a Milano. Le diagnosi sono state confermate: lieve distorsione per l’olandese, risentimento muscolare per l’azzurro.

IL RECUPERO—   Entrambi hanno iniziato la fisioterapia e dovrebbero tornare a disposizione in pochi giorni, verso la metà della prossima settimana.

Kit Vittoria Finlandia 2020-21

La nazionale finlandese, che ha regalato la sorpresa e si è qualificata per la prima volta al Campionato Europeo nella sua storia, ha ufficializzato le nuove divise per il periodo 2020-21 in cui affronterà l’EURO, la UEFA Nations League e le prossime qualificazioni ai Mondiali. Avevamo già visto entrambi i modelli quando erano trapelati insieme a quelli di altre selezioni Nike lo scorso marzo.

Kit Vittoria Finlandia 2020-21

Finland 2020-21 Nike Kits

La divisa da casa riprende un design ispirato alla bandiera nazionale del paese nordico, con il bianco come colore principale accompagnato da una croce in blu navy, che ha il suo centro sul petto dove si trova il logo Nike e presenta anche una sfumatura. nella parte inferiore al blu reale.

Finland 2020-21 Nike Kits

Maldini: «Lotteremo per la Champions. Zlatan fondamentale, Diaz può fare la differenza»

Lapresse

Intanto è sbarcato a Milano il nuovo acquisto spagnolo: «Sono pronto per questa sfida, il Milan è un grande club»

«Il mercato è partito ieri ma ci siamo portati avanti. Il rinnovo di Ibra era una nostra priorità». Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la presentazione del calendario della Lega Serie A. Nuovi acquisti, rinnovi, ma anche prospettive per la prossima stagione.

SORTEGGIO—   «Avremo la seconda a Crotone, poi lo Spezia e a seguire Inter e Roma. Purtroppo ci sono i preliminari di Europa League il 17 settembre, contro una squadra che viene da due mesi di campionato. Sarà difficile abbinare una competizione importante, da dentro o fuori, con una partita secca. Speriamo di entrare in forma giocando».

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Milan 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Napoli, tutti pazzi per Osimhen! E arriva anche il 1° fan club dedicato

Il nuovo fan club di Victor Osimhen

Ecco il Napoli club Victory Nigeria, con la “y” finale aggiunta al nome del nuovo bomber azzurro

Due uscite e 6 gol, 3 a partita. D’accordo, come dice il tecnico Rino Gattuso: i gol di estate non contano. Ma Victor Osimhen non poteva cominciare meglio la sua vita in azzurro. Il ventunenne nigeriano ha mostrato subito personalità è quella voglia – dal torello, all’allenamento, alla partitella – di dare sempre al massimo, correndo e lottando su ogni pallone. I tifosi che lo hanno visto all’opera a Castel di Sangro se ne sono subito innamorati.

E anche se in tempi di Covid assistere a una partita è diventato un miraggio, c’è da scommettere che appena sugli spalti del San Paolo tornerà la gente per Victor ci sarà sempre un occhio di riguardo.

Spinazzola: «Ora mi sento più libero e con la Roma voglio tornare in Champions»

Il terzino: «Dopo il no dell’Inter a gennaio sono cambiato mentalmente; adesso provo a fare più gol. L’Italia? Farà un Europeo da grande»

A suo modo, nel gennaio scorso, è stato il primo italiano a scoprire il lockdown, rimanendo per due giorni chiuso in una camera d’albergo. Il Covid, per fortuna, non c’entrava nulla, il mercato invece sì, visto che la trattativa fra Roma e Inter non si sbloccava. Poi, una volta saltata , per Leonardo Spinazzola è cominciata una nuova vita, che ora lo vede essere forse il miglior terzino sinistro della Serie A.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Roma 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Torino-Pro Vercelli 1-2: granata sorpresi, c’è ancora tanto da lavorare

Finisce 1-2 la terza amichevole stagionale del Torino che allo stadio Olimpico-Grande Torino perde contro la Pro Vercelli di mister Modesto, capace di ribaltare nella ripresa il momentaneo vantaggio granata firmato da Vincenzo Millico. Discreto il primo tempo della squadra di Giampaolo che però, come già accaduto contro la Pro Patria, paga nella ripresa una condizione atletica non ancora ottimale.

PRIMO TEMPO – Il match comincia con un Torino che gioca bene, ma che fino al 20′ riesce a costruire soltanto tre tiri in porta innocui – due con Berenguer e uno con Segre – che non riescono ad impensierire l’estremo difensore della Pro Vercelli. La qualità del gioco proposta dai ragazzi di Giampaolo però è buona e le occasioni arrivano prima con Zaza (pericoloso prima con un sinistro al volo e poi con un calcio di punizione) e poi con Millico. È proprio il classe 2000, schierato titolare dopo il problemino fisico della scorsa settimana, a mettere a segno il gol dell’1-0: palla rubata nella trequarti da Berenguer e assist per l’ex Primavera, che batte Saro con una conclusione alta e centrale. Buona nel complesso la prestazione del numero 22 granata che, al di là del gol, dimostra di essere in grado di legare discretamente bene il gioco offensivo.

SECONDO TEMPO – Dopo un primo tempo disputato su un buon livello, il Torino torna in campo visibilmente più stanco. Ad approfittarne allora sono gli avversari, che capitalizzano al massimo i due episodi capitati. Ad aprire l’azione dell’1-1 è l’errore in appoggio di Buongiorno – fino a quel momento autore di una buona prova nel ruolo di terzino sinistro -, che regala il pallone a un avversario. Sullo sviluppo dell’azione è ingenuo il neo entrato Djidji ad entrare fuori tempo su Tochukwu e a regalare alla Pro il rigore poi trasformato dall’ex granata Simone Rosso. Pro Vercelli che passa addirittura in vantaggio cinque minuti dopo, con la punizione potente calciata da Schiavon, che sorprende Rosati sul suo palo. Finisce così all’Olimpico: il Torino si spegne dopo un buon primo tempo e perde per 1-2 il terzo test pre-campionato contro la Pro Vercelli. Tra le note positive del match, oltre al primo tempo, anche la prestazione di Jacopo Segre, schierato nel suo ruolo naturale (mezz’ala) ed autore di una buona prova a livello individuale. Ma per la squadra di Giampaolo c’è ancora tanto da lavorare. Il prossimo appuntamento sarà l’amichevole dell’11 settembre contro il Como, che chiuderà una tre giorni di lavoro a Biella.