Ibra, un dribbling dietro l’altro al Covid. L’ultimo lo farà al Milan?

Zlatan Ibrahimovic al lavoro con l'Hammarby. Afp

Dagli allenamenti in gruppo (partitelle comprese) all’Hammarby ai campi di Milanello tutti per lui, fino alla quarantena già interrotta: ecco come Zlatan ha gestito l’emergenza, in attesa di un futuro che resta incerto

Certo, con un aereo privato e con un club di cui si possiede un quarto delle quote, la cosa può essere più agevole. Ma fino a un certo punto. Perché in tempi di coronavirus di scontato c’è poco. Eppure c’è anche chi sull’emergenza sanitaria e sulle conseguenti restrizioni riesce a surfare sopra, restano in equilibrio senza farsi travolgere dall’onda.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *