Archivo de la etiqueta: Inter

Da 0 a 50, da svincolato a difensore top: De Vrij ora vale una fortuna

Arrivato nel 2018 dalla Lazio a parametro zero, il centrale olandese è diventato uno dei migliori a livello europeo: la valutazione parla chiaro

Skriniar è tornato a esprimersi ad altissimi livelli e Bastoni è definitivamente esploso, ma a tenere le fila è sempre lui. Stefan de Vrij è una costante, il perno su cui Conte ha modellato gli incastri per la sua retroguardia di ferro e con cui sognare è lecito. L’olandese è il prototipo del leader silenzioso e del giocatore carismatico che sa controllare le partite senza aver bisogno della giocata da highlight. Spesso passa sottotraccia, ma la sua presenza è un punto fermo nell’Inter che ambisce a tornare lassù.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2021 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Legrottaglie: ‘Inter matura e cinica. La Juve per recuperare terreno…’

Nicola Legrottaglie, ex difensore tra le altre della Juve, commenta a Sky Sport il momento in casa Inter: «È un’Inter più cinica e matura. Se vediamo alcune partite del passato simili a quella di Parma, queste sono finite in pareggio o con una sconfitta. Anche gli aspetti negativi della stagione, come l’uscita dalla Champions o la questione societaria, hanno compattato il gruppo. Oggi vedo una squadra che ha solo in testa l’idea di vincere il campionato, una squadra convinta. E difficilmente altre squadre potrebbero ostacolarla».

SU SANCHEZ –  «È uno ambizioso, che ha voglia di stupire e competere. In questo momento i giocatori davanti dimostrano che chiunque giochi si adatta facilmente alle caratteristiche di Lukaku, che è il perno. Nei movimenti si vede che Sanchez è cambiato rispetto alle prime partite. Vedo un’Inter favorita sotto tutti i punti di vista».

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2021 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Sacchi: ‘C’è un obiettivo che l’Inter non ha ancora raggiunto’

Dalle pagine della Gazzetta dello Sport, l’ex allenatore del Milan, Arrigo Sacchi, ha espresso la propria opinione sull’Inter di Antonio Conte.

“L’Inter è una grande sulla carta, ma dovrebbe acquisire la mentalità vincente, frutto della determinazione del gruppo, della sua capacità lavorativa e delle sue conoscenze. Nonostante le capacità e la grinta di Conte, questo obiettivo non è stato ancora raggiunto”.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Nessun arrivo, rosa sfoltita: il mercato di Conte è… ad Appiano

Niente scambio Sanchez-Dzeko? Ok tecnicamente, non a livello economico. Nainggolan a Cagliari, ormai pronti D’Ambrosio e Vecino. E Pinamonti scalpita

Nessun colpo. Forse qualche tifoso ci è rimasto male, ma era effettivamente necessario? La rosa lunga e la mancanza dell’Europa suggeriscono il contrario. E probabilmente, va bene così: c’è abbondanza in tutti i ruoli, qualcuno è convinto che forse sarebbe servita una quarta punta forte. Lo pensa Nicola Berti, che pochi giorni fa a Gazzetta.it era stato chiaro sull’affare Sanchez-Dzeko: “Ma quale scambio? Gli infortuni possono sempre capitare, voglio entrambi”.

Impossibile, evidentemente, per ragioni economiche. Troppo, appunto, con solo due competizioni da affrontare con al massimo tre match di Coppa Italia (le due semifinali contro la Juventus più l’eventuale finale). Berti ha ragione sul fatto che un contrattempo là davanti potrebbe creare problemi numerici, ma avere quattro big senza Champions ed Europa League sarebbe stato quantomeno un lusso (chi lo dice a Lautaro di stare fuori?).

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Perché l’Inter tiene Eriksen? Suning è felice, Conte pure…

Un’alternativa in campo, un problema evitato sul bilancio: ecco come mai la riconversione tattica del danese è stata anche una bella svolta di mercato

La riconversione di Christian Eriksen, da trequartista a regista, è una grande notizia per l’Inter. Non soltanto in chiave tecnica o tattica, ma anche e soprattutto perché evita un bagno di sangue, ovvero una cessione affrettata – e quindi non alle condizioni giuste – soltanto per farlo uscire dalla situazione di separato in casa con Antonio Conte.

Un mese e passa fa, Beppe Marotta era stato chiaro, chiarissimo, sintetizzando come sarebbe stato necessario trovare una sistemazione: “Non possiamo trattenere chi ha legittime aspirazioni di giocare con maggiore continuità”. Un mese e passa dopo, a un paio di ore dalla conclusione della sessione invernale di calciomercato, la realtà è esattamente agli antipodi. Una fortuna per l’Inter, quasi una manna oppure una liberazione: dipende dai punti di vista.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Hakimi, tocca a te: a Dortmund conquistò Conte, sabato deve conquistare… l’Inter

Achraf Hakimi, 21 anni, marocchino ex Real e Borussia. GETTY

È stato il primo giocatore chiesto dal tecnico, pagato 45 milioni (5 di bonus) e padrone designato della fascia destra nerazzurra: contro la Fiorentina sarà il più atteso

Il 5 novembre 2019, la scintilla: “Potremo fare un investimento in estate? Ok, andiamo fortissimi su di lui”. Più o meno, fu questo il pensiero di Antonio Conte rivolto alla dirigenza sull’esterno del centrocampo del futuro: già allora, quando lamentava una rosa a suo dire parecchio corta (complici i tanti infortuni), il mister aveva messo nel mirino Achraf Hakimi. Quella sera, nella casa del Borussia Dortmund, il nazionale marocchino fu un’iradiddìo con una doppietta clamorosa che annullò il doppio vantaggio firmato Lautaro-Vecino, anche se a colpire fu soprattutto una prestazione totale, quasi storica per un ragazzo così giovane e tanto talentuoso. La trattativa, in pratica, iniziò in quel momento.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Affidabilità e costo contenuto: ecco i «plus» di Eder per l’Inter

Il 34enne naturalizzato italiano, già allenato da Conte ai tempi della nazionale, può rappresentare una valida soluzione dell’ultim’ora per la quarta punta che si cerca in casa nerazzurra

Mentre Conte prepara la sfida di Genova contro la Sampdoria, in casa Inter s’intensificano i lavori per definire le strategie di mercato. Sul tavolo c’è sempre la questione quarta punta, per la quale non sono esclusi nomi a sorpresa. Tra questi, l’ipotesi più suggestiva è rappresentata da Eder, un “cavallo di ritorno” che coniugherebbe esigenze tecniche e di bilancio. Nessuna trattativa concreta al momento, ma quello del brasiliano è un nome da monitorare soprattutto se la ricerca dell’attaccante da regalare a Conte dovesse prolungarsi.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

San Siro riapre il 19 per Inter-Pisa. Prima le amichevoli con Lugano e Carrarese

Antonio Conte, 51 anni. Getty

La squadra di Conte, ultima a radunarsi, salterà la prima giornata ma poi giocherà subito tre gare in 8 giorni. E il 4 ottobre c’è già il big match contro la Lazio

San Siro riaprirà i cancelli nel pomeriggio di sabato 19. Niente di ufficialità, sarà soltanto l’ultimo test dell’Inter di questa strana – e veloce – preparazione estiva. Insomma, nel giorno dell’inizio del campionato l’Inter disputerà l’ultima delle tre amichevoli in programma la prossima settimana: le prime due si giocheranno ad Appiano Gentile (alle 17), martedì contro il Lugano e venerdì allenamento congiunto contro la Carrarese.

Poi sabato contro il Pisa (ore 18) la squadra di Conte riprenderà le misure di “casa”, dove il debutto ufficiale è previsto per sabato 26, contro la Fiorentina. E a quell’appuntamento l’Inter vuole arrivare carica, visto che sarà la prima di tre partite in una settimana. Mercoledì 30 infatti ci sarà subito il recupero della prima giornata in casa del Benevento, mentre domenica 4 sarà già big match all’Olimpico, in casa della Lazio.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Perché Conte ha fatto entrare Eriksen per Lukaku a 4′ dalla fine?

Interisti infuriati, non solo per la prestazione contro il Real, ma anche per la scelta del tecnico di far giocare al danese solo una manciata di minuti. Una decisione che suona come un’umiliazione. Ecco cosa c’è dietro alla mossa dell’allenatore

Inter-Real Madrid, 42′ del secondo tempo. Nerazzurri sotto di due gol, Conte chiama il cambio. Fuori Lukaku, dentro Eriksen. Al danese il compito di giocare gli ultimi 4′ di una partita già persa. Una scelta, quella del tecnico nerazzurro, che suona come uno schiaffo. L’ennesimo rifilato all’ex Tottenham. Giusto così?

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Negativi tutti i tamponi. Eriksen dal ritiro della Danimarca: «Contento della scelta fatta»

EPA

Oggi gli allenamenti individuali, il 7 settembre parte il raduno. Il centrocampista: «Ho avuto un periodo di adattamento, ora spero di andare al massimo»

Nessun pericolo. Sono tutti negativi i tamponi a cui sono stati sottoposti ieri Hakimi, Nainggolan, Dalbert, Radu, Vecino, Vaggianidis, che oggi ad Appiano potranno svolgere gli allenamenti individuali. Il 7 settembre tutta la squadra inizierà il raduno agli ordini di Antonio Conte.

DALLA DANIMARCA —   Intanto, dopo mesi in chiaroscuro, dal ritiro della Nazionale torna a parlare Christian Eriksen. “Il Coronavirus non è stato il massimo mentre mi stavo destreggiando con una nuova cultura, un nuovo Paese e un nuovo calcio. Sono stati sette mesi particolari, in cui ho cercato di mettere nelle gambe più minuti possibile. Ho avuto qualche giorno di vacanza, adesso sono in Nazionale e non ho ancora avuto indicazioni su come andrà nel club quando tornerò. Sicuramente spero di tornare e che si riparta tutti da zero, poi bisognerà vedere cosa pensa davvero l’allenatore. Ero abituato ad essere sempre titolare, ora sto vivendo una situazione nuova, bisogna elaborarla e solo dopo guardare indietro e vedere se sia stato giusto o sbagliato.

Nel complesso sono contento della scelta fatta”. L’ex-Tottenham, ai microfoni di DR Sporten, si sofferma anche sulle differenze tra Premier League e Serie A: “In Inghilterra si tende a tenere di più la palla, in Italia ci sono più momenti che decidono la partita. Spesso tutto si basa sul rubare palla e ripartire, quindi mi sono dovuto abituare a un calcio diverso. Non so se il calcio italiano sia migliore o meno, ci sono stato solo per sei mesi mentre in Inghilterra sono stato per più di sei anni, lì mi ero adattato completamente. Ora devo fare lo stesso in Italia. Ho avuto un periodo di adattamento, ora spero di andare al massimo quando comincerà la nuova stagione».

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.