Archivo de la etiqueta: Inter

Young-D’Ambrosio, Conte ha detto sì. Aspettando Hakimi…

Ap

Dopo tanti test l’allenatore nerazzurro ha trovato nell’ex United e nel campano i punti fissi sugli esterni per la volata finale

Antonio Conte e l’importanza delle fasce. Binomio duro a morire. Lichtsteiner, ritiratosi ieri dal calcio giocato, è un esempio che ci viene in soccorso per dimostrare come il tecnico da anni si affidi a giocatori duttili, solidi e di rendimento. Il 3-5-2 (o la variante 3-4-1-2) richiede un lavoro dispendioso e intenso agli esterni, chiamati a un doppio compito di copertura e spinta.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Real-Inter, perché Conte ha fatto entrare Gagliardini per Barella?

Al 78’ ieri col Real il tecnico ha fatto una scelta “conservativa”. Ecco i motivi

Minuto 78, allo stadio Di Stefano di Valdebebas, Madrid, ieri sera. Antonio Conte richiama in panchina Barella e Perisic, fino a lì i migliori dell’Inter, per inserire Gagliardini e Alexis Sanchez. Perché, si sono chiesti in molti? Proprio quando i nerazzurri avevano agguantato il pari stavano giocando per vincere. Il croato ex Bayern l’ha chiesto lui il cambio, stremato dopo una gara di sacrificio e tanta corsa. Ma Nicolò, tacco di Dio, dopo quell’assist splendido per Lautaro, meritava di uscire?

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Calcio, sogni, depressione: Martin Bengtsson diventa un film

Eric Enge interpreta Martin Bengtsson nel film "Tigers"

Alla Festa del Cinema di Roma domenica arriva “Tigers”. Adani: «Certi silenzi possono decidere una carriera»

Una storia di calcio oltre il calcio. Una storia di vita, di crescita, di mondi difficili e rese dolorose. Domenica alla Festa del Cinema di Roma, in collaborazione con la sezione dedicata ai più giovani «Alice nella città», arriva «Tigers», il film diretto dallo svedese Ronnie Sandhal tratto dal libro autobiografico di Martin Bengtsson «in the shadows of the San Siro».

Una storia vera dunque, che racconta di un gioiellino del calcio nato in Svezia, corteggiato da Ajax e Real Madrid ma acquistato dall’Inter (la Gazzetta del 27 gennaio 2004 titolava: “Colpo per il futuro: Bengtsson, classe ‘86”). Non c’è lieto fine però. Martin, 17enne in una Milano che non fa convenevoli, non reggerà quella pressione e reagirà nel peggior modo possibile.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Vidal, che impatto. L’Inter adesso ha cambiato pelle

Arturo Vidal sfila la palla a Caprari. Getty

Presenza, personalità, qualità e pressione: Arturo è l’ingrediente che mancava per l’ultimo step di crescita

Muscoli, senso della posizione, presidio delle linee di passaggio. Sognando Kanté, l’Inter intanto si gode il nuovo Vidal. Che ha avuto un impatto straordinario nei meccanismi contiani. E in una posizione nuova, meno adatta agli assalti nell’area avversaria ma più decisiva per la squadra. Lì nel mezzo, dove ordine ed equilibrio ti permettono di fare la differenza.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Fuoritutto Inter, 11 in bilico tra big e senatori. Con un obiettivo: cambiare il dna dei nerazzurri

Skriniar e Brozovic cedibili, Vecino sicuro partente: ecco la «formazione» dei giocatori che possono andarsene. Sorpresa Borja Valero: ha convinto tutti, può rinnovare per un’altra stagione

S come secondo posto, come serenità, come Spal. S come sorriso, pure, quello che ieri ad Appiano era ben visibile sul volto di Antonio Conte e di tutto il suo staff. Potenza di una vittoria, che ti cambia l’umore come quando la mattina apri la finestra e hai la fortuna di incrociare un cielo blu: non è roba per tutti. Poi, ovvio, il progetto di giornata resta lo stesso.

Proprio come all’Inter: non è una vittoria che cambia «le valutazioni». Non è una rimonta col Torino a far tornare indietro l’allenatore sulla voglia di metter mano profondamente all’organico in vista della prossima stagione. È un’esigenza che, seppur con sfumature diverse, è condivisa anche dalla società, consapevole che un allontanamento di parte del gruppo storico sia necessario, ma allo stesso tempo conscia della difficoltà elevatissima di riuscire a piazzare tanti giocatori sul mercato.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Lautaro-Barça ora più lontani: una norma blocca i club spagnoli

Lautaro Martinez, 22 anni, attaccante dell'Inter. Getty Images

Una specie di fair play finanziario interno, al momento rimasto sotto traccia, ad oggi paralizza il mercato ad alti livelli delle società spagnole. Per questo motivo Lautaro potrebbe restare all’Inter e rinnovare

C’è qualcosa di concreto dietro quel «sono ottimista» pronunciato da Beppe Marotta, domenica sera, a proposito della possibile permanenza di Lautaro all’Inter. C’è una norma che la Liga si è imposta, una specie di fair play finanziario tutto interno al momento rimasto sotto traccia, e che di fatto ad oggi paralizza il mercato ad alti livelli delle società spagnole. Vale per tutti i club, dal Barcellona all’Eibar. E funziona così: i club potranno reinvestire sul mercato solo una parte (la percentuale è variabile a seconda dei fatturati) di quanto ricaveranno dalle cessioni.

Una precisazione importante: dai ricavi sono esclusi gli scambi, che evidentemente possono essere soggetti a dribbling finanziari, con valutazioni irrobustite. Per intendersi: lo scambio Pjanic-Arthur non vale nel conteggio del Barcellona. È un indirizzo, questo, imposto alla Liga dal presidente Tebas dopo la crisi dovuta alla pandemia, così da evitare tracolli economici delle società. Già in passato, peraltro, la Liga si era dotata di un salary cap, un tetto agli stipendi che due volte a stagione viene ricalcolato e comunicato ai club. Questo è un passaggio successivo, che vede Tebas molto determinato. Lo stesso Tebas che nei giorni scorsi aveva ammonito l’opinione pubblica spagnola, suggerendo di non aspettarsi grandi colpi in stile Neymar nella prossima sessione di mercato.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Lautaro e la “clausola della storia”: con 111 milioni diventerebbe l’argentino più costoso

Lautaro Martinez, 22 anni, seconda stagione all’Inter, ANSA

Se partisse a certe cifre il Toro supererebbe Higuain, il possibile ex numero uno a quota 90

Tema caldo il futuro di Lautaro Martinez. Caldissimo e pure costoso, che potrebbe portare nelle casse dell’Inter una cifra da record: 111 milioni di euro, il valore della clausola rescissoria. Difficile che qualche club possa sborsare una somma del genere, più probabile che ci si metta al tavolo a trattare.

Magari con il Barcellona, al momento la società più interessata al Toro: si approfondirà il discorso, eventualmente, tra un po’. Intanto a Milano contano di trattenere il proprio numero 10, talento che se partisse per quei famosi 111 milioni scriverebbe la storia del calcio argentino.

Acquisto maglie calcio replica online,maglia Inter 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.